CIBUS 2021

27/08/2021

CIBUS 2021

Fiere di Parma

Coppini Arte Olearia festeggi a CIBUS i 75 anni con nuovi progetti

 

27 agosto 2021 - Coppini Arte Olearia parteciperà a CIBUS 2021, la prima fiera alimentare in presenza post Covid.

Nell’occasione l’azienda presenterà il nuovo de’Coppini, un olio extravergine che rappresenta la massima espressione della produzione dell’azienda.

“Questo olio extravergine porta il nome della nostra famiglia, abbiamo così deciso di farlo diventare il nostro prodotto di eccellenza, anche per festeggiare i 75 anni di attività della nostra azienda. Abbiamo approfittato di questo periodo per confrontarci con i nostri agronomi in Sicilia e per lavorare a stretto contatto con gli olivicoltori per arrivare ad un risultato di altissima qualità – spiega Francesco Coppini, responsabile commerciale dell’azienda”.

“Le olive, provenienti da appezzamenti di terreno identificati, vengono raccolte a mano nella loro primissima fase di maturazione quando sono ancora verdi.  In questo periodo la resa è sicuramente molto bassa, ma ne traggono vantaggio i polifenoli – aggiunge Coppini - Subito appena arrivate in frantoio, le olive, vengono selezionate a mano sul tappetino, sia per eliminare le foglie che per asportare gli eventuali frutti danneggiati o quelli che presentano un grado di maturazione più avanzato rispetto alle nostre necessità. Dopodiché vanno immediatamente avviate alla frangitura, in modo da mantenere al massimo l’integrità del frutto”.

L’estrazione avviene tramite un decanter di ultima generazione della Pieralisi, azienda leader del settore oleario. Il trasferimento immediato all’Opificio Verde di Parma avviene con mezzi a temperatura controllata. Qui l’olio sarà stoccato in cisterne sotto azoto, per preservare le sue qualità organolettiche, e sarà poi imbottigliato.

A CIBUS sarà anche presentata l’anteprima del corto “Anita e Americo, storia di una bicicletta”, il progetto sviluppato in occasione di Parma 2020 – città della cultura, vincitore del bando Imprese Creative Driven, realizzato dall’Associazione Toro con la collaborazione dei dipendenti dell’azienda.